Come avere una vita felice e realizzata

Tempo di lettura: 4 minuti

Come avere una vita felice e realizzata

La felicità esiste?

Questa è la domanda più gettonata tra noi persone che abitiamo questo mondo e che spesso ci sentiamo smarrite e spaesate, perse tra la lotta dei nostri pensieri ossessivi che ci ronzano in testa ogni giorno.

Una volta lessi un libro dei Dalai Lama che mi illuminò completamente, proprio in uno dei tanti periodi, in cui mi chiedevo se mai sarei stata felice e completa.

C’era una frase che diceva “Per essere felici bisogna imparare a dimorare nel presente e rendersi conto che ossessionarsi per il futuro o pensare continuamente al passato non ha alcun senso”.

Una volta generata questa straordinaria consapevolezza mi sono resa conto di trascorrere la maggior parte del mio tempo prezioso a pensare continuamente a cosa ne sarebbe stato di me in futuro o a rimuginare sulle mie ferite causate dal passato e che questo comportamento tossico stava togliendo energia all’unico momento che esiste davvero, il qui e ora.

Mi sono accorta che focalizzando tutta me stessa e le mie energie nel momento presente ero in grado di vivere leggera e soprattutto di farlo pienamente rinascendo in ogni istante.

In occidente infatti ci insegnano soltanto a porci obiettivi sempre più grandi e a vivere perennemente proiettati in un futuro, che ci fa sentire piccoli e indifesi e ci rende tristi e depressi.

Perché è così e l’ho potuto sperimentare sulla mia pelle personalmente.

Più ti allontani da ciò che hai ora e più soffri.

Per questo dobbiamo metterci in testa che ogni giornata è un nuovo inizio e una nuova opportunità per essere noi stessi e valorizzare il nostro tempo limitato utilizzandolo facendo solo ciò che ci fa stare davvero bene e soprattutto iniziare a vivere ora, non quando forse arriverà la pensione a 60 anni.

Imparare a prendere la vita in questo modo è il dono più bello che potrai mai fare a te stesso e se apprendi questo concetto non ci sarà giornata che trascorrerai infelice.

Certo, i momenti negativi ci saranno sempre, ma questo è normale e non significa però sentirsi male ogni giorno.

Liberarsi dalla schiavitù dei pensieri negativi:

Un passo fondamentale da fare per vivere una vita felice è togliersi dalla testa che siamo destinati a vivere una vita fatta di dispiaceri e che la felicità non esista e che solo pochi fortunati riescano a raggiungerla.

Se pensi questo è perché molto probabilmente sei finito in ostaggio della tua mente e dei tuoi pensieri distruttivi e l’unico modo che hai per fare qualche passo in più verso la gioia è capire che la felicità è reale, esiste ed è sempre esistita dentro di te.

Non circondarti di persone inconsapevoli che ti dicono che la tristezza sia normale in questa vita e che non hai speranze di sentirti bene ogni giorno, queste relazioni ti fanno cadere ancora più in basso e limitano il tuo potenziale illimitato.

Comprendi che il più grande ostacolo verso una vita strepitosa e colma di colori è proprio quello di identificarsi con questi pensieri inutili e nocivi.

Come si fa a vivere pienamente realizzati ogni giorno?

Nel corso degli anni, parlando con le persone e guardando con i miei occhi il mondo che mi circonda ho capito più che mai che la realizzazione e la felicità non sono uguali per tutti e che il nostro compito su questa terra è quello di realizzare la volontà della nostra anima e riuscire a essere semplicemente noi stessi, senza raccontarci scuse inutili e senza aver paura dei giudizi altrui.

Puoi realizzarti e svegliarti ogni mattina con il sorriso sulle labbra solo se farai quello che ti rende felice.

Puoi valorizzare la tua esistenza solo esprimendoti per quello che sei e per quello che vali e questo non ha nulla a che fare con i soldi e con l’apparenza.

Se ti senti vuoto, arrabbiato con il mondo o provi del dolore in questo momento è perché probabilmente hai bisogno di cambiare ciò che stai facendo, che sia il lavoro che fai o la relazione in cui sei.

Non ci sono altri modi per realizzarsi in questa vita e puoi leggere tutti i libri di crescita personale che desideri, parlare con tutti i mental coach che vuoi, ma se non sei te stesso non troverai mai la vera felicità.

Inizia ad accettare il fatto che tu puoi realizzarti e stare finalmente bene, che nulla te lo impedisce se non le tue decisioni e che il tempo ti è stato donato per essere vissuto a mille ogni giorno.

Trova la forma della tua felicità, che probabilmente non sarà mai uguale alla mia o a quella di chi hai vicino.

Se desideri che il tempo passi in fretta stai sbagliando qualcosa:

Se passi le tue giornate controllando l’orologio più e più volte, non vedi l’ora del weekend per staccare la testa e vuoi solo che i minuti scorressero molto più veloci, devi assolutamente comprendere che stai sprecando la tua sola vita.

Infatti questo è un tipico comportamento della maggior parte delle persone che non vogliono nemmeno alzarsi alla mattina e che vivono una vita che non gli appartiene realmente.

La prima cosa che devi assolutamente fare per non finire anche tu a vivere per il resto della tua vita in questo modo é trovare il tuo Ikigai, avere il coraggio di realizzarlo e iniziare a buttarti a capofitto in questa vita, che può essere meravigliosa se impari a vederla per com’è veramente.

Datti la possibilità di iniziare a vivere per davvero, credi nei tuoi sogni, realizzali, sii te stesso e impara a sorridere di quello che ti circonda.

E tu hai una vita felice e realizzata oppure devi ancora capire come ottenerla? Fammelo sapere nei commenti qui sotto se ti va oppure scrivimelo su Instagram e ti risponderò con piacere.

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo!

Leave a Reply